Punto di Vista

La digitalizzazione come interoperabilità dei sistemi

0
175
Giulio Iucci – Presidente ANIE Sicurezza

In linea con le tendenze espresse l’anno precedente, nel 2018 il comparto Sicurezza e Automazione edifici ha confermato una crescita del fatturato totale (+6,8 per cento a valori correnti). Questo andamento è tuttavia frutto di tendenze discontinue emerse nel corso dei diversi trimestri dell’anno.

Nel dettaglio merceologico, tendenze positive hanno interessato i diversi segmenti. Il segmento dell’Antincendio ha beneficiato della crescita della domanda da parte degli utenti finali in abbinamento ai sistemi di evacuazione audio.

Guardando alla componente Security, fra i principali driver di sviluppo continua a occupare un ruolo centrale l’integrazione e la convergenza fra sistemi, grazie all’innovazione tecnologica e alla crescente digitalizzazione. In crescita nel segmento Residenziale la domanda di tecnologie wireless. Il segmento della Videosorveglianza ha mantenuto un profilo dinamico.

Guardando al canale estero, nel 2018 le esportazioni di tecnologie per la Sicurezza e Automazione edifici hanno mostrato un profilo dinamico (+9,2 per cento). Ha offerto un contributo più vivace alla crescita del comparto la domanda europea grazie alla riattivazione degli investimenti in ambito residenziale, mentre fra i mercati extra UE sono emersi andamenti differenziati. Fra le aree che hanno visto un tasso di crescita più accentuato si annovera il continente asiatico.

Più in generale, fra le criticità con cui si confrontano gli operatori del comparto si segnalano fenomeni di riduzione dei margini.

Il mercato della sicurezza ha avuto e sta avendo un profondo cambiamento che impatterà sia sulle architetture di sistema, sia sui modelli di business, ma anche sugli aspetti procedurali e normativi/legali. Ciò è dovuto soprattutto a due fattori determinanti: l’elevato sviluppo delle tecnologie e la forte crescita della necessità di proteggere i beni (materiali, immateriali ed umani).“Convergenza” è la parola d’ordine, in primo luogo tra sicurezza fisica e sicurezza logica. Tale aspetto ha avuto inizio e sta avendo una progressione esponenziale grazie alla “digitalizzazione” che consente ad ogni sistema di essere collegato; da qui la crescita di soluzioni software che consentano l’interoperabilità dei sistemi.

Tale sviluppo tecnologico è facilmente divenuto il driver che ha portato alla ulteriore convergenza di settori, appartenenti allo stesso mondo o limitrofi: security, safety ed automazione. Tale convergenza non è più rimasta solo concettuale e/o di competenza specifica, ma è divenuta “sistemica” ed è questa la vera svolta e visione del futuro, se vogliamo la sfida.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here