Rilevatori e multisensori Hochiki proteggono la torre più alta di Venezia

0
31
multisensoriI lavori alla HTM Hybrid Tower di Mestre (VE) sono iniziati con un ambizioso progetto di ristrutturazione di un ex deposito, con l’obiettivo di convertire questa datata struttura industriale in un polo direzionale all’avanguardia.

Il progetto è stato supportato da Hochiki Italia, filiale italiana del Gruppo Hochiki, i cui prodotti sono stati selezionati per proteggere questo iconico edificio e i suoi occupanti.

HTM Hybrid Tower è l’edificio più alto dell’area metropolitana di Venezia, alto ben 84 metri. La ristrutturazione della Torre, precedentemente occupata da uno dei principali fornitori di servizi di trasporti in Italia, è costata complessivamente 18 milioni di euro.

multisensoriI 19 piani della HTM Hybrid Tower sono composti da uffici commerciali, spazi residenziali, un centro estetico, ristoranti e garage. I lavori per la protezione antincendio di queste edificio così versatile e complesso sono stati affidati alla ditta installatrice Comin Impianti srl di Jesolo, che ha trovato nei prodotti Hochiki la soluzione ideale per ciascuno dei diversi ambienti all’interno della Torre.

Lavorando a stretto contatto con l’installatore, Hochiki Italia ha identificato la necessità di collegare in rete tra loro i diversi sistemi, tramite una serie di centrali programmate in modo tale che ogni dispositivo fosse interconnesso agli altri.

È stato essenziale che l’intero sistema fosse in grado di identificare rapidamente la provenienza di eventuali problematiche e cause di allarme, per avvisare rapidamente gli occupanti senza creare panico immotivato.

La soluzione è stata identificata nella gamma di prodotti ESP, dispositivi intelligenti e indirizzabili per la rivelazione incendio che offrono a HTM Tower prestazioni e affidabilità elevate, combinate con un protocollo aperto potenziato, che permette ai singoli proprietari degli spazi di controllare e agire sui propri sistemi.

multisensoriIn tutta la Torre sono stati installati oltre 180 rilevatori di fumo ALN-EN e 10 multisensori ACC-EN. I dispositivi sono controllati da 8 centrali collegate in rete in modo che, in caso di allarme, vengano immediatamente identificate le zone interessate.

Inoltre, i dispositivi di Hochiki offrono sia allarmi visivi che audio, che possono essere gestiti individualmente in modo che si possa operare in una singola zona quando necessario, riducendo la necessità di una completa evacuazione dell’edificio per incidenti minori.

Ezio Danese, Project Manager di Hochiki Italia ha commentato: “Siti versatili come la HTM Hybrid Tower richiedono una complessa gamma di prodotti. Oltre a scegliere soluzioni che offrano la migliore affidabilità, è essenziale utilizzare dispositivi che possono essere collegati in rete per soddisfare le specifiche caratteristiche di ogni ambiente.

“La cucina di un ristorante richiederà livelli di monitoraggio molto diversi rispetto allo spazio di un garage, e queste variabili devono essere considerate. La gamma Hochiki ESP consente ai proprietari degli spazi di fare proprio questo, dando loro un sistema di controllo adattato alle esigenze di ognuno, per garantire prestazioni ottimali. “

multisensoriAngelo Comin, titolare della Comin Impianti srl, ha dichiarato: “HTM Hybrid Tower è un progetto ibrido contemporaneo, in cui coesistono più livelli funzionali. Proteggere una struttura così complessa dal rischio di incendio è stata una vera sfida. Il fatto che i sistemi Hochiki siano in grado di comunicare sulla rete è stato un elemento chiave nella progettazione del sistema”

“Inoltre, il fatto che gli allarmi ottici e acustici possono essere gestiti separatamente è sicuramente un vantaggio, aiuta a gestire l’eventuale evacuazione di una parte dell’edificio senza generare panico inutile”

I sistemi Hochiki sono installati e completamente operativi in ​​tutti i piani della Torre attualmente in uso.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here