Grena

Manutenzione e riparazione per tutti gli impianti

0
672
La manutenzione delle apparecchiature può avere luogo presso l’officina meccanica di Pedrengo (BG) o in loco presso impianti industriali, a bordo di navi, ecc. (cortesia: Grena).

Il core business della società bergamasca Grena, forte di oltre 30 anni di esperienza maturata sul campo, è la riparazione e manutenzione di interruttori, quadri elettrici e apparecchiature elettriche di media e bassa tensione.

Dalle parole del titolare Pierfranco Grena, affiora tutta l’eccellenza e la passione che hanno fatto della sua azienda un punto di riferimento per tutta Italia.

Sig. Grena, come prevede il business del 2017?

Proprio come per l’anno precedente, la previsione è di alta produttività, con richieste in costante aumento soprattutto per interventi negli stabilimenti datati. La maggior parte delle richieste proviene ancora da stabilimenti produttivi con impianti ormai giunti a fine vita, che necessitano di interventi specifici con apparecchiature particolari.

Pierfranco Grena, titolare Grena “…Gli interruttori e le apparecchiature elettriche che presentano problematiche di funzionamento o che necessitano di un controllo accurato possono essere verificati per una completa revisione eseguita dal nostro personale specializzato attraverso prove strumentali specifiche..”

Quali sono in generale le vostre attività?

Manutenzione presso la nostra officina meccanica di Pedrengo o presso impianti industriali o a bordo di navi, revisione di apparecchiature elettriche M.T. e B.T., fornitura di interruttori elettrici con i relativi accessori nuovi e rigenerati ed esecuzione di prove elettromeccaniche specifiche per interruttori e apparecchiature elettriche. Infine, provvediamo anche ad effettuare rigenerazione e retrofitting.

Quando e come avviene la rigenerazione?

Quando non è sufficiente una normale manutenzione è possibile eseguire sull’apparecchiatura da riparare un trattamento di ricondizionamento, che è il metodo più efficace per prolungarne al massimo il tempo di vita. L’operazione prevede lo smontaggio totale dell’interruttore, la pulizia dei singoli componenti, l’esecuzione di specifici trattamenti sui materiali che lo compongono e la sostituzione delle singole parti usurate. Una volta rimontato tutto, viene eseguito un accurato collaudo e si sottopone l’interruttore a specifiche prove elettro-meccaniche. Si tratta di una vera e propria rivitalizzazione dell’apparecchiatura, le cui caratteristiche e prestazioni vengono riportate ai livelli originali.

 

Invece in cosa consistono le prove elettriche e meccaniche?

Gli interruttori e le apparecchiature elettriche che presentano problematiche di funzionamento o che necessitano di un controllo accurato possono essere verificati per una completa revisione eseguita dal nostro personale specializzato attraverso prove strumentali specifiche. Per gli interruttori, tra le altre, sono eseguite prove di caduta di tensione dei contatti principali, prove di isolamento, prove di velocità e contemporaneità contatti, prova qualitativa gas SF6 e prova delle protezioni di massima corrente. Tramite l’esecuzione di prove elettriche e meccaniche viene eseguito un primo check-up dell’apparecchio in cui vengono appunto individuate le anomalie presenti, quindi le operazioni da eseguire per un’adeguata manutenzione ed i pezzi di ricambio necessari per ripristinarne la completa funzionalità.

È frequente la riparazione in loco?

Spesso le necessità operative e produttive del cliente non consentono la movimentazione dell’interruttore. Le manutenzioni e riparazioni di apparecchiature di M.T. e B.T. direttamente sull’impianto di esercizio, di cui gli esempi tipici sono i siti produttivi, le raffinerie e a bordo di navi, rappresentano un servizio che non conosce calo e per cui da sempre siamo molto apprezzati.

 

Le fasi del ricondizionamento. L’operazione prevede lo smontaggio totale dell’interruttore (1), la pulizia dei singoli componenti, l’esecuzione di specifici trattamenti sui materiali che lo compongono (2) e la sostituzione delle singole parti usurate (3) (cortesia: Gren

Per tutte queste operazioni occorre una forte scorta…

A Pedrengo abbiamo un fornitissimo magazzino dove conserviamo gli apparecchi fuori produzione che ritiriamo dagli stabilimenti produttivi, in cui giacciono ricambi ed attrezzature pronte anche alla vendita. In più, grazie alla nostra attrezzata officina, oltre alla fornitura di ricambi originali disponibili per interruttori e apparecchiature prodotti dai maggiori costruttori dagli anni 1950 in poi, abbiamo la possibilità di ricostruire pezzi non più reperibili sul mercato. Infine, disponiamo di interruttori che sono stati completamente rigenerati o addirittura mai utilizzati e che quindi possono vantare prestazioni e affidabilità paragonabili a quelli originali.

Una fase delle prove strumentali per una completa revisione eseguite sugli interruttori e apparecchiature elettriche che presentano problematiche di funzionamento o che necessitano di un controllo accurato (cortesia: Grena).

Qual è la vostra “gamma” di apparecchi che fornite?

È molto ampia e va dagli interruttori prodotti anche 60-70 anni fa, fino agli ultimi interruttori in produzione. La nostra gamma comprende interruttori B.T. scatolati e aperti, interruttori M.T. in aria, volume d’olio ridotto, gas SF6 e vuoto, sezionatori e numerose altre apparecchiature.

 

(di Lara Morandotti)

 

GRENA E IL CANALE DELLA DISTRIBUZIONE

La partnership tra l’azienda Grena ed il canale dei grossisti di materiale elettrico è chiave. Tipicamente il distributore indirizza verso la ditta di Pedrengo il cliente che manifesta la volontà di conservare il suo impianto esistente, senza ricorrere alla sua sostituzione. “La nostra esperienza trentennale, l’efficacia del nostro servizio ed il nostro vasto e fornito magazzino – afferma Pierfranco Grena – ci permette di essere una sicurezza per il distributore che funge da prezioso tramite tra noi e l’utente finale”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here