Unione Europea & efficienza energetica

Approvati gli strumenti di attuazione della Direttiva 2012/27/UE

0
488
Energy Efficiency
Energy Efficiency

 

Il Parlamento Europeo ha approvato con larga maggioranza di voti a favore la risoluzione per l’attuazione della direttiva sull’efficienza energetica (2012/27/UE), basata sulla relazione della Commissione Europea. Con questa risoluzione il Parlamento UE ha chiarito come sia divenuto ormai irrinunciabile l’avvio di sempre più concreti ed integrati interventi di riqualificazione energetica, in vista anche degli obiettivi climatici e ambientali dell’Accordo di Parigi 2020. Nel documento viene evidenziato come l’incremento dell’efficienza energetica e il conseguente risparmio si costituiscano quali fattori essenziali non solo per il miglioramento e protezione dell’ambiente, ma siano da considerarsi come fattori strategici per il rafforzamento della competitività economica dell’unione stessa, creando nuove occasioni di occupazione. Per Virginio Trivella, coordinatore del comitato scientifico di Rete IRENE e del comitato promotore di Renovate Italy  occorre ricordare come “… il settore dell’edilizia sia il maggiore responsabile dei consumi, e come quindi il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici sia questione di primaria importanza per ridurre le emissioni di CO2, migliorare la sicurezza energetica e mettere fine alla povertà energetica. In Italia, come anche in altre realtà dell’Unione è necessario che accanto alle dichiarazioni di intenti, segua un altrettanto pragmatico sforzo per dare slancio ad un mercato dalle grandi potenzialità occupazionali ”.  Occuparsi di riqualificazione oggi significa investire sul domani, sia in termini di sviluppo, sia in termini di tutela ambientale ed è necessario che tutti gli attori in gioco, le amministrazioni, la cittadinanza e le imprese compiano, insieme, un passo strategico in avanti, nell’intento di raggiungere l’ambito obiettivo che prevede per il 2050 uno scenario europeo fatto di edifici ad energia quasi pari a zero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here