Uomini & Distribuzione

Findea: una governance per il socio

0
928
Ezio Galli, Presidente e AD Findea

Il secondo mandato di Ezio Galli e la sfida di Findea, che punta a una maggiore integrazione tra i propri soci, secondo precise linee-guida. A seguito del rinnovo delle cariche sociali in scadenza, il nuovo CdA non ha conferito l’incarico a un nuovo manager, demandandone invece la funzione al presidente, che a sua volta è stato confermato nel precedente incarico. Così, il secondo mandato dell’imprenditore di Lecco, coincide con l’avvio di una nuova fase per il consorzio. Per la cronaca, Link aveva cominciato il suo percorso in Findea nel 1987, Galli giusto un anno dopo.

Segnale inequivocabile

“La cosa più semplice sarebbe stata, appunto, la nomina di un nuovo dirigente che prendesse il posto di Link. Ma non era quello che volevamo. E’ prevalsa la volontà comune di riprenderci Findea”, afferma Galli. Fuor di metafora, la spiegazione. “Negli ultimi anni, avevamo notato un certo distacco da parte dei soci nei confronti di una realtà che, seppur importante, era percepita come qualcosa a sé stante. Dal 1 maggio, la governance della nostra società è passata effettivamente in mano ai soci: l’assenza di figure terze, è un segnale inequivocabile in tal senso”.

Volontà unanime

Il consiglio d’amministrazione di Findea ha elaborato il progetto secondo dei tempi tecnici, mentre i soci ne hanno avuto comunicazione con due settimane d’anticipo rispetto all’assemblea consortile. Ai voti, l’unanimità è stata inequivocabile: il 100 per 100 del capitale sociale ha manifestato la volontà di cambiare.

Cosa cambia?

Poco, soltanto in apparenza. Molto, nella sostanza. Da presidente, Ezio Galli continua a rappresentare tutti i soci. Ma di fatto, ciascuno di essi gli ha dato mandato di accedere, qualora se ne presentasse la necessità, a dati piuttosto sensibili. Cosa che potrebbe anche essere interpretata come conflitto d’interessi, poiché lui stesso è un distributore. Ma, appunto, il fatto testimonia la volontà di procedere, vedendo nella sua figura un garante e non un competitor.

La promozione Maxi Chef è stata una delle prime delle promozioni pensate per i distributori (cortesia: Findea)
La promozione Maxi Chef è stata una delle prime delle promozioni pensate per i distributori (cortesia: Findea)

Rinnovata condivisione

“Occorreva rimediare allo scollamento che stava venendosi a creare tra Findea e base sociale. Il nuovo CdA composto da 7 soci ha risvegliato l’interesse nella condivisione di pratiche e informazioni che, in passato, venivano quasi del tutto trascurate”

Verso l’industria

Dell’operazione e delle sue motivazioni sono stati resi partecipi, mediante appositi incontri, anche i fornitori. La maggior parte di questi  ha accolto positivamente i nuovi sviluppi, interpretandoli come un segnale di vita in anni di sofferenza generalizzata del comparto. Non sono mancati, tuttavia, gli scettici, soprattutto riguardo al fatto che il presidente di un consorzio sia assurto a referente non solo per questioni comuni, ma anche per quelle relative a specifici distributori.

Una sfida per oggi e domani

“Se vogliamo che il progetto Findea vada avanti, occorre pensare a una maggiore integrazione. Ancora oggi, il fornitore ci percepisce come un insieme di società dalle caratteristiche eterogenee, calate nei rispettivi contesti locali. Noi, invece, dobbiamo perseguire un’integrazione tale da far convergere verso il centro una serie di rapporti che oggi i fornitori intrattengono con i singoli imprenditori. Se questo può far piacere ad alcuni produttori, altrettanto non può accadere con quelli che, fino a oggi, hanno fatto leva sulle nostre divisioni. Questo non vuol dire trasformarci in una holding. Mettere insieme 23 aziende non è un’ipotesi realizzabile. Ma le possibilità di integrazione esistono. Per avere voce in capitolo con l’industria, dobbiamo dimostrare il nostro effettivo valore, che oggi è di circa un miliardo di euro”, prosegue Galli.

Fatturazione centralizzata

Attraverso la fatturazione centralizzata, oggi ciascun socio Findea sviluppa tra il 60 e il 70 per cento del proprio fatturato. Una quota rilevante, dietro la quale si celano ancora delle opportunità di sviluppo. La prospettiva è quella di coordinare meglio le politiche commerciali, centralizzare ulteriormente gli acquisti, compiere delle integrazioni logistiche.

Prospettive consumer

Una nuova società, che è diventata operativa proprio in settembre, si occuperà del B2C per conto di Findea. Si tratta della FNB, newco che si appoggia a strutture logistiche esterne ed effettua gli acquisti direttamente per conto proprio, senza passare per le strutture o gli uffici dei soci, che non sono in alcun modo coinvolti sul versante operativo.

Maxi Life

Un progetto di punta che segna anche la continuità tra vecchio e nuovo ciclo è la campagna a premi Maxi Life. Il suo meccanismo è ben collaudato. Il distributore che acquista i prodotti di un fornitore aderente all’iniziativa, matura crediti in quantità proporzionale al fatturato generato. I punti guadagnati possono essere spesi per aggiudicarsi beni o servizi messi in palio sull’apposito catalogo. Un’area web riservata, aggiornata a cadenza mensile, riepiloga lo score acquisito. Si tratta di un modello di gestione centralizzata dei premi. Gli accordi commerciali sottostanti vengono discussi da una commissione, incaricata di negoziare con i fornitori. Questo team ha anche il compito di definire dei kit promozionali per installatori, reperibili in tutti i punti vendita aderenti a Findea all’interno di campagne quindicinali o mensili. Sono in cantiere delle nuove iniziative che vedranno la luce nel 2016. (Stefano Troilo)

 

 

Identikit di gruppo

Denominazione: Findea S.p.A. Consortile

Presidente e AD: Ezio Galli

CdA: Giuseppe Giovannini , Diego Mandarà, Alberto Mauri, Maurizio Minuti, Giorgio Osta, Natale Stangoni

Distributori: 23

Totale punti vendita soci: 324

Copertura territoriale: nazionale, escluse Campania e Basilicata

Consorzio internazionale: Idee Gmbh

Fatturato soci Findea 2014: 1 mld di euro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here