Nel rapporto post vendita

La chiave della domotica

0
538
Giovanni Maffeis, direttore commerciale Vimar
Giovanni Maffeis, direttore commerciale Vimar

Dal 1945 l’italianissima Vimar propone con successo prodotti innovativi nel settore elettrotecnico ed elettronico, offrendo oggi un vasto catalogo che spazia dalle serie civili a evolute soluzioni domotiche per il residenziale ed il terziario, senza tralasciare un’ampia gamma di spine, prese e adattatori

Vimar ha acquisito da un paio d’anni anche il controllo di Elvox, riuscendo a posizionarsi tra i principali player del mercato anche per il comparto di citofonia e videocitofonia. Con il direttore commerciale Giovanni Maffeis abbiamo parlato di domotica, di mercato e dei rapporti strategici con la distribuzione di materiale elettrico. “Il presupposto che occorre sempre fare – esordisce Maffeis durante la nostra intervista – è l’attuale situazione del mercato non ancora certamente positiva. Si può iniziare a nutrire qualche speranza grazie ai mutui in ripresa, a cui potrebbe seguire un restart dell’edilizia anche per il nuovo. Ciò che sta trainando il settore da qualche anno sono però le ristrutturazioni”.

Signor Maffeis, come avete colto tale opportunità delle riqualificazioni?

L’occasione ha avuto un nome ben preciso: domotica. Nelle ristrutturazioni, poter offrire moderni sistemi integrati, tecnologicamente all’avanguardia è diventato un elemento che può giocare la differenza in un ottica di miglioramento del comfort abitativo e del valore di mercato dell’abitazione.

Continuerà secondo lei questa tendenza?

Al bilancio Cresme, il numero di nuove abitazioni e di compravendita immobiliari è sempre in costante diminuzione e le ristrutturazioni stanno diventando lo zoccolo duro che sostiene il mercato. Non si può sottovalutare questo fenomeno che certamente è una tendenza che non si modificherà nel prossimo futuro.

Il videocitofono vivavoce Tab Free è caratterizzato da un’estetica particolarmente curata
Il videocitofono vivavoce Tab Free è caratterizzato da un’estetica particolarmente curata

Quindi state puntando sempre di più verso il potenziamento dell’offerta domotica?

Oggi le soluzioni domotiche ricoprono il 10% del nostro fatturato, quindi un mercato che per noi inizia ad essere interessante, ma non certo il principale. Si tratta però di un segmento che rappresenta la direzione sulla quale puntare in investimenti, ricerca e sviluppo.

Con quale approccio?

Il nostro modo di concepirla ci porta a sviluppare sistemi che siano sempre più accessibili, facili ed intuitivi sia per l’utilizzatore finale che per l’installatore. Per noi le soluzioni domotiche devono avere le caratteristiche principali di ottime prestazioni, estetica curata, alta qualità e grande affidabilità.

Ci può parlare dei vostri ultimi lanci sul mercato?

Numerose sono le soluzioni uscite recentemente sul mercato sia a brand Vimar che Elvox. Da quelle legate al sistema videocitofonico Due fili Plus, che si completa con il videocitofono vivavoce Tab Free caratterizzato da un’estetica particolarmente curata, a sofisticate telecamere per i sistemi di TVCC. Dalle automazioni per cancelli ai prodotti da interno con la nuova offerta di placche in cristallo Tactil della serie Eikon. Si tratta di una serie innovativa grazie ai numerosi plus tecnologici, come ad esempio il sensore proximity che al solo sfioramento della placca illumina i comandi mostrando i comandi da utilizzare. Per noi può davvero costituire una chiave di volta per la fascia alta di mercato grazie al mix vincente di estetica, tecnologia, funzionalità e semplicità. Nonostante il cuore del nostro business risieda nelle soluzioni per il residenziale, ci inseriamo in modo interessante anche nel settore terziario e commerciale.

Tactil della serie Eiko costituisce per Vimar la chiave di volta per la fascia alta di mercato grazie al mix vincente di estetica, tecnologia, funzionalità e semplicità
Tactil della serie Eikon costituisce per Vimar la chiave di volta per la fascia alta di mercato grazie al mix vincente di estetica, tecnologia, funzionalità e semplicità

Con quali soluzioni?

Sicuramente con le nostre serie civili Eikon, Arké e Plana per la realizzazione dell’impianto elettrico tradizionale. Per il terziario e in particolare per il segmento alberghiero, che hanno grande necessità di sistemi evoluti ma al contempo di grande semplicità funzionale, proponiamo il nostro sistema di Building automation Well-contact Plus sviluppato su standard KNX mentre per il mondo dell’ospedaliero il sistema Call-way, recentemente rinnovato con nuove funzionalità, consente di gestire in maniera ottimale le chiamate all’interno delle strutture sanitarie, di qualunque dimensione. Tutti i dispositivi di questo sistema, così come una versione delle placche Plana ad esso abbinate, sono Antibacterial cioè trattati con un particolare procedimento agli ioni d’argento che riduce la duplicazione di germi e batteri garantendo così la massima igiene.

I canali di vendita

“Il nostro mercato di riferimento – spiega il direttore commerciale Vimar – è certamente il grossista di materiale elettrico, ma dati i mutamenti del mercato stiamo molto attenti anche all’evoluzione della Grande Distribuzione Specializzata. Sempre di più, presso i grandi magazzini della GDS si può trovare la prima offerta di domotica base, soluzioni di videocitofonia ed apertura cancelli”. Il distributore è quindi in “pericolo”, Signor Maffeis? La GDS gioca la sua partita puntando sul prezzo, anche se molte catene iniziano ad avere prodotti di fascia media, mostrandosi propositivi ed interessati ad ampliare la propria offerta anche verso una qualità più alta. Hanno un vasto palcoscenico e per noi è importante verificare tale vetrina, ciò nonostante sappiamo quanto sia importante rivolgerci ai grossisti di materiale elettrico specializzato, che sanno offrire maggiore competenza e preparazione tecnica, quindi maggiore sicurezza per chi acquista. Il mio consiglio per i grossisti è quello di non sottovalutare questo fenomeno, ma di studiarlo con attenzione e capire i punti di forza sui quali lavorare. Come Vimar, riserviamo inoltre molta attenzione anche agli installatori, agli influenzatori e alla committenza per i quali poniamo in atto attività specifiche.

Formazione ed assistenza. Il ruolo chiave del distributore

“Uno dei nostri obiettivi – spiega Maffeis – è formare il più possibile gli installatori, attori della filiera che hanno un ruolo fondamentale nel processo di attecchimento della domotica sul mercato. Arriviamo a loro con corsi di formazione teorica e pratica, ma soprattutto puntiamo molto sul concetto di continuità dell’installazione”. E in questo quadro, come si inserisce il distributore di materiale elettrico? Si tratta di un tassello molto importante. Oltre che a fungere da magazzino per l’installatore, il distributore è un interlocutore professionale, un punto di riferimento per un rapporto diretto che include anche un servizio pre e post vendita di qualità, formazione ed aggiornamento tecnico. Molti distributori sono dotati di uffici tecnici interni, in grado di presentare con competenza prodotti e soluzioni che la domotica può offrire.            

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here