Una cerniera per il mercato

Alleanza “coast to coast”

0
803

 

Saverio Tavarilli (ACMEI) durante la presentazione dell’accordo con Megawatt
Saverio Tavarilli (ACMEI) durante la presentazione dell’accordo con Megawatt

Megawatt e Acmei stringono un accordo strategico per condividere know-how e progettualità  in un bacino d’utenza che si espande dal Lazio alla Sicilia

Megawatt e Acmei si alleano per cogliere nuove opportunità di espansione nel centrosud. Gettando le basi per la creazione di una “cerniera” tra Adriatico e Mediterraneo.

Le cose in chiaro

L’organizzazione dei due gruppi e i relativi brand restano invariati, infatti non si profila la costituzione di una newco o il varo di un nuovo marchio. L’intesa tra i due distributori ha natura squisitamente strategica, destinata a costruire una nuova fase evolutiva e organizzativa.

Vision comune

“Le famiglie Marigliano e Tavarilli hanno unito le forze in quanto condividono i valori del fare impresa e hanno una visione prospettica comune. I consolidati rapporti di amicizia personale hanno portato a questa decisione, specialmente in un momento segnato da importanti novità sullo scenario imprenditoriale globale. La volontà di compiere questo percorso non porterà alla nascita di un nuovo brand. Ad ogni modo, l’accordo sarà suggellato anche dal punto di vista societario in forme che saranno rese note non appena possibile”, riferisce a Watt Raffaello D’Accolti, responsabile comunicazione di Acmei.

Giovanni Marigliano (Megawatt), a sinistra nell'immagine, durante l'incontro
Giovanni Marigliano (Megawatt), a sinistra nell’immagine, durante l’incontro

Che cosa cambia

Tra i riscontri immediatamente apprezzabili nel lavoro quotidiano dei punti vendita, c’è un nuovo modello di gestione del front-office con i fornitori. Inoltre, i due partner hanno deciso di condividere le proprie competenze e best practise, allo scopo di sostenersi reciprocamente nella crescita.

Le persone

L’alleanza vede quattro protagonisti: Saverio Tavarilli, Antonio, Domenico e Luca Marigliano. L’organigramma dei due gruppi non subirà sostanziali modifiche, ma si attiverà per una nuova operatività sinergica dettata dall’alleanza. Non si esclude l’ipotesi di un recruiting di ulteriori forze di alto profilo dal mercato.

Un’agenda fluida

Considerando lo stato di avanzamento del progetto, al momento di andare in stampa non erano ancora disponibili notizie relative a eventi “istituzionali” che costituissero il battesimo ufficiale dell’asse tra le due società.  “Non è stata definita una data per il nostro ‘debutto in società’ ed è probabile che non avverà mai. Ad ogni modo, tutti i fornitori sono stati prontamente informati delle nostre intenzioni e la loro risposta è stata notevole: ogni giorno pervengono domande alle quali rispondere”, prosegue D’Accolti.

Dal Lazio alla Sicilia

Traslando l’asse Acmei-Megawatt sulla carta geografica, si osserva una concentrazione di punti vendita che lambisce Abruzzo e Lazio, si concentra tra Campania e Puglia, si snoda a sud tra Basilicata e Calabria: in tutto sono 9 filiali per il gruppo Acmei, 17 per il gruppo Megawatt. In pratica, l’effettivo bacino d’utenza si allarga dal Lazio alla Sicilia.

Serve pensare in grande

“Le aziende rispecchiano i tempi in cui si collocano. Oggi la figura del distributore di media grandezza sta venendo meno, esattamente come sul piano sociale, si è assottigliata la cosiddetta classe media. I tempi appaiono maturi per chi intende posizionarsi sul mercato attraverso intese con realtà ben organizzate e radicate sul territorio. Tutti quelli che non si sono adeguati al cambiamento rischiano di non avere molta strada. Ma la piccola impresa che ha saputo seguire l’evoluzione della domanda di qualità del mercato adeguandone le modalità di gestione, continuerà a esistere e a competere. Infatti, a fare la differenza non sarà tanto la dimensione fine a sé stessa, quanto la capacità del suo imprenditore di pensare in grande, di avere un’intuizione al di là di numeri e proiezioni”, conclude D’Accolti.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here