Focus Mercato

Come sviluppare sul mercato il valore aggiunto del prodotto?

0
788

Tecnologie per l’Energia

Antonino Sala, Direttore vendite prodotti bassa tensione Italia ABB

 ANTONINO SALA, direttore vendite Italia prodotti e sistemi di bassa tensione di ABB

 

 

 Se collaborazione è sinonimo di efficienza

“Complice  la recessione nell’ambito delle compravendite immobiliari e dell’edilizia, il 2012 è stato un anno difficile per le le aziende del comparto. Al momento non si intravedono notevoli cambiamenti nello scenario economico: pensiamo che l’eventuale ripresa si manifesterà e si consoliderà lentamente. Riteniamo quindi che sia ancora più importante mantenere alta l’attenzione sulle opportunità che si potranno presentare, soprattutto sulle nuove applicazioni legate all’evoluzione degli stili di vita: efficienza energetica, home e building automation, smart grid, energie green, e-mobility. A tal fine occorre che anche le istituzioni creino strumenti opportuni per favorire investimenti in sostenibilità, ambiente e progetti d’avanguardia, come le cosiddette ‘smart city’”. L’ingegner Antonino Sala articola la sua analisi mettendo immediatamente a fuoco quelli che sono ritenuti i principali di driver di crescita della filiera. “I distributori sono in posizione privilegiata per conoscere tempestivamente, consigliare e proporre in maniera efficace le nuove soluzioni applicative che devono rispondere alle esigenze emergenti di professionisti e consumatori, in particolare ora che le tecnologie della building automation si stanno sviluppando nel settore residenziale, come prevede l’ultima edizione della norma CEI 64-8. Soprattutto se dotati di un proprio ufficio tecnico, essi diventano un prezioso interlocutore con cui sviluppare attività di collaborazione volte alla diffusione delle nuove soluzioni in campo energetico, facilitandone l’approccio anche agli installatori abituati ad operare sull’impiantistica tradizionale”, prosegue il direttore vendite Italia prodotti e sistemi di bassa tensione di ABB. Il catalogo si arricchirà presto della nuova generazione di interruttori aperti “Emax 2” che, superando gli standard prestazionali di questi apparecchi, diventano effettivi Power Manager dotati di elevate capacità di comunicazione, che monitorano costantemente la potenza assorbita e mantengono i consumi al di sotto di un limite prestabilito attraverso la gestione dei carichi. Ancora, proseguiranno l’estensione funzionale e l’arricchimento di componenti del sistema integrato di home e building automation “Mylos”, nonché l’ampliamento della gamma di prodotti per l’installazione come i nuovi centralini stagni “Mistral65” progettati per agevolare il lavoro dell’installatore.

 

Illuminotecnica

Fabio Dezio, Trade Commercial Manager Professional Lighting – Philips

FABIO DEZIO, Trade Commercial Manager per la Professional Lighting Solutions di Philips

 

 Si cresce accogliendo l’innovazione

“Il settore dell’illuminazione attraversa un periodo di profonda sofferenza a causa delle dinamiche congiunturali, e lo sviluppo del mercato è limitato dall’attuale crisi economica che frena significativamente la crescita della domanda. Questo trend generalizzato non condiziona però tutto il mercato. L’andamento delle soluzioni che utilizzano il LED vede confermata anche per quest’anno una crescita a doppia cifra, con aumento della diffusione e della vendita di lampade e apparecchi a base di questa emergente tecnologia”. La valutazione di Fabio Dezio sull’attuale stato di salute del lighting chiama quindi in causa le opportunità strategiche legate all’innovazione. “La principale azione strategica premiante è quella di proporre alla distribuzione un’offerta sempre più attuale, soprattutto dal punto di vista del risparmio energetico e dell’efficienza dei nuovi prodotti. Inoltre, la forza del trend legato alla crescita delle soluzioni a LED intercetta ed asseconda le recenti indicazioni legislative, come il bando che coinvolte le lampade ad incandescenza, che a tendere spariranno dal mercato per lasciare sempre più spazio a tecnologie innovative”, prosegue il referente Philips. Il celebre brand ha in cantiere l’ampliamento del porftolio prodotti, sia in termini di apparecchi che di sorgenti luminose. “Il fil rouge che rappresenta ancora una volta una rivoluzione nell’offerta illuminotecnica è lo sviluppo e la continua ricerca in termini di LED. In particolare, verranno proposte soluzioni sempre più avanzate dal punto di vista dell’efficienza. Una nuova area di interesse per Philips, dove l’applicazione di questa tecnologia è ancora poco diffusa, è quella degli impianti sportivi, ambito che rappresenta un forte potenziale rispetto ad interventi mirati in strutture dedicate”, osserva Dezio. Si inquadra perfettamente nel contesto dell’utilizzo dei diodi a emissione luminosa il progetto “La scelta fruttuosa”, rivolto a installatori e banconisti per incentivare la vendita di prodotti a base di questi dispositivi optoelettronici e la conoscenza del “mondo” che vi gira intorno.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here