Mercato e R&D

Eccellenza e competitività da condividere col distributore

0
472

Il grossista di materiale elettrico è l’interlocutore di riferimento per i gruppi di continuità a potenza media o bassa contrassegnati dal brand Riello UPS. Il direttore commerciale Salvatore Moria illustra le opportunità per chi decide di puntare su questi prodotti

Se il brand evoca un cognome italianissimo, che corrisponde a quello del fondatore del gruppo, l’approccio al mercato di Riello UPS – che fa parte dell’attuale “galassia” di Riello Elettronica – si fonda su elementi chiave che connotano l’industria di caratura internazionale: capacità d’ascolto del mercato e spiccata propensione alle attività di ricerca e sviluppo. Il direttore commerciale Salvatore Moria spiega a Watt quanto le suddette dinamiche incidano sulla soddisfazione del distributore di materiale elettrico. Che rappresenta il cliente-tipo nell’ambito dei dispositivi di potenza media e bassa.

Quale significato assumono le attività di ricerca e sviluppo ai fini delle vostre strategie?

Riello UPS produce tecnologia, e le funzioni di R&D rappresentano un aspetto fondamentale. Esse consentono di offrire prodotti costantemente all’avanguardia, dall’efficienza energetica sempre più elevata, che operano con la massima affidabilità anche nelle situazioni ad alto tasso di criticità e abbassano il costo totale di possesso. E’ possibile ottenere tali risultati grazie ai nostri centri di ricerca situati in Italia e nel resto del mondo, e attraverso le collaborazioni con i più importanti produttori di componentistica. Il nostro cliente ne beneficia, senza che tutto ciò si traduca in un elevato costo del prodotto.

Esiste un percorso di massima che conduce dal progetto sulla carta al prodotto pronto per il lancio?

E’ possibile che il progetto nasca da due aree. Quella tecnologica, quando diventano disponibili nuove soluzioni che migliorano lo stato dell’arte precedente. Quella di mercato, nel caso in cui gli utenti mostrino di volere, o perlomeno di preferire, prodotti dotati di funzionalità nuove o migliorate. Partendo da questi presupposti, i tecnici iniziano a sviluppare nuovi modelli, effettuano numerose simulazioni ai diversi livelli di sviluppo, spesso con il coinvolgimento dei beta tester, curando sempre il rispetto delle numerosissime normative di legge che sovrintendono a prodotti pensati per essere esportati con poche varianti in ogni parte del mondo.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here