Punto di Vista

Mondo della distribuzione e sistemi per l’automazione: quali scenari di rapporto?

Enrico Lombardo
Direttore Divisione Distribuzione Italia Bft

Trasformazione dei modelli distributivi tradizionali, innovazione e digitalizzazione impatteranno sempre più pesantemente sull’evoluzione del rapporto tra il mondo dei distributori di materiale elettrico e l’industria. Da una parte il distributore avrà il compito di assicurare al proprio cliente la miglior esperienza d’acquisto, mentre dall’altra la produzione dovrà assicurare alla distribuzione la massima efficienza dei processi.

Se alla distribuzione spetterà quindi l’onere di ripensare al concetto di punto vendita, di sviluppare competenze sempre più specialistiche, di strutturare piattaforme di vendita on-line e di ricercare massima efficacia logistica per soddisfare un cliente installatore sempre più evoluto ed esigente, alla produzione spetterà il compito di assicurare semplificazione, standardizzazione ed efficienza di tutti i processi: sia di quelli commerciali che di quelli logistici.

La tanto nominata “integrazione della filiera” dovrà cioè concretizzarsi in un linguaggio standard grazie al quale condividere tutte le informazioni e tutti i documenti ora affidati ad una molteplicità di flussi e canali informativi, non sempre adeguatamente presidiati e gestiti.

In questo ambito, il comparto dei sistemi per l’automazione ed il controllo degli accessi in generale sta vivendo un importante rilancio trainato dall’innovazione di prodotto e dalla crescente integrazione con la domotica e la sicurezza. Gli elevati tassi di innovazione, la frequente introduzione di nuovi prodotti e l’accesa competitività ci impongono quindi di operare sinergicamente con i nostri distributori partner. Nello specifico, la condivisione della letteratura sui nuovi prodotti, dei dati di venduto, dei livelli di stock, delle rotazioni, dei lead-time di consegna, ecc. sono informazioni senza le quali non è e non sarà più possibile gestire efficacemente il business, pena la riduzione delle vendite, l’aumento dei costi e la conseguente erosione dei margini.

(Enrico Lombardo – Direttore Divisione Distribuzione Italia di Bft)

 

La Redazione di WATT invita tutti i lettori a commentare questo editoriale e a scriverci la loro opinione in merito, che pubblicheremo sul prossimo numero della rivista

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Watt Elettroforniture © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2016 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151